Storia del circolo

 

Fondato nel 1977, è stato presieduto dal prof. Massimo Mancioli, poi per lungo tempo dal prof. Edoardo Malagoli e quindi dalla prof.ssa Angiola Maggi; attuale presidente è la prof.ssa Ilia Delizia.

Nato come cineclub, ha anche organizzato centinaia di conferenze ed incontri con personalità italiane e straniere quali: Alberto Moravia, Dario Bellezza, Amelia Rosselli, Dacia Maraini, Giuseppe Galasso, Boris Ulianich, Giovanni Spadolini, Hans Gadamer, Aldo Masullo, Aimaro Isola, Gillo Dorfles, Remo Bodei, Goffredo Fofi, Erri De Luca etc.

Estate 2003 - Torre Guevara Ischia - Mostra per i cinquanta anni di attività del Maestro Arnaldo PomodoroSvolge una intensa attività culturale in collaborazione con l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli ed ha collaborato con il Goethe Institut, il British Council, il Grenoble ed il Cervantes, oltre che con numerose università e centri di cultura italiani e stranieri. Con il Goethe ed il British ha organizzato una scuola di lingua tedesca (anni ‘91-’94) ed una di lingua inglese (’92-’93). Ha anche proposto -con il Cervantes- un corso di spagnolo.

In collaborazione con il comune di Barano d’Ischia ha organizzato –dal 1986 al ’90- importanti concerti di musica classica, che hanno visto la partecipazione di artisti del calibro di Uto Ughi.

A partire dal 1990 il Sadoul ha svolto un’attività editoriale, pubblicando la rivista “Scheria” (in collaborazione con l’Istituto per gli Studi Filosofici), la collana “La coppa di Nestore”, i cataloghi delle mostre ed altri saggi e studi di storia contemporanea.

Nel campo dell’arte figurativa ha prodotto serigrafie e stampe di Gino Coppa, Mario Mazzella, Aniellantonio Mascolo, Gabriele Mattera, Luigi Macrì e Mariolino Capuano.

Tra le mostre organizzate dal Circolo ricordiamo la prima –itinerante- nel 1977 di foto e cartoline antiche dell’isola. L’esposizione presentò una gran quantità di materiale inedito e fu visitata da migliaia di concittadini entusiasti. Notevole importanza hanno avuto anche la mostra (1989) nel chiostro di S. Francesco a Forio sulla Repubblica Napoletana del 1799 e quella su “Benedetto Croce e la nascita della Costituzione” (Terme Comunali ad Ischia) che ha raccolto in pochi giorni oltre 450 attestati di gradimento in ben 7 lingue diverse.

Un successo anche maggiore hanno riscosso le mostre nella Torre Guevara di Ischia: a partire da quella dell’estate del 2003 per i 50 anni di attività di Arnoldo Pomodoro (nella foto). L’artista, le cui opere sono presenti in Vaticano, all’Onu, oltre che nelle principali location del mondo, si dichiarò entusiasta della struttura espositiva e volle prorogare di un altro mese la mostra (che peraltro fa da sfondo ad una scena di un film di Pieraccioni girato ad Ischia). Seguirono antologiche di Gabriele Mattera, Aniellantonio Mascolo, una collettiva di artisti isolani in onore di Michele Longobardo (marzo 2004) e poi la mostra di Giuseppe Maraniello e Raffaele Iacono. Molto impegnative sono state anche le esposizioni di Vettor Pisani (2005), con presentazione di Bonito Oliva, di Hidetoshi Nagasawa (2006) e quella del 2010 di Elio Marchegiani. Tutte le iniziative presentate alla Torre hanno avuto una vastissima eco di stampa ed i più vivi elogi di migliaia di turisti di ogni Paese.

Convegno della FISP-Unesco (Federazione Internazionale delle Società di Filosofia) nella sala consiliare di Ischia.Una grande risonanza nazionale riscuote anche la Scuola di Storia e Critica cinematografica che il Circolo organizza ogni anno dal 1994, in collaborazione con l’Istituto di studi filosofici e con la direzione di Luigi Paini, critico de “Il sole 24 ore”. Nel corso di una settimana –generalmente in estate- esperti di livello nazionale tengono seminari sull’opera di famosi registi o sulla storia del cinema. I corsi, che si svolgono attualmente presso la Biblioteca Comunale Antoniana, sono destinati a laureati in discipline umanistiche, una parte dei quali gode delle borse di studio intitolate alla memoria di Tonino Della Vecchia, fondatore del Circolo. Essendo aperti a tutti, i seminari sono ogni anno affollati da un pubblico di affezionati, isolani ma soprattutto turisti, che si danno appuntamento ogni sera per questa occasione di turismo culturale.

Una notevole risonanza mediatica si ha anche per i convegni ed i congressi organizzati dal Sadoul: tra i più recenti ricordiamo quello per i 10 anni dalla morte della Ortese, con la partecipazione di studiosi del calibro di Goffredo Fofi, quello sui 125 anni dal terremoto di Casamicciola ed il convegno –organizzato con il SISSA di Trieste e la Bocconi di Milano- su Scienza e Società. Quest’iniziativa (e le successive edizioni) ha portato ad Ischia un centinaio di studiosi provenienti da ogni parte d’Italia, mentre gli atti sono stati pubblicati dalla Bocconi e da altri importanti editori universitari.

 

Un’attenzione anche maggiore ha avuto, sui principali giornali italiani ma anche sulla stampa estera, la riunione del Direttivo della Federazione Internazionale delle società di Filosofia, che l’Istituto per gli Studi Filosofici ha voluto localizzare ad Ischia, anche per il sostegno organizzativo offerto dal Circolo. L’incontro (nella foto un momento dei lavori) ha coinvolto una sessantina di professori universitari provenienti da quasi trenta Paesi dei cinque continenti. Tutti i partecipanti si sono dichiarati entusiasti dell’accoglienza ed hanno magnificato le bellezze dell’isola nei loro resoconti agli oltre 5.000 iscritti alla loro federazione.

Nel 2009 –a soli dieci giorni dalla disastrosa alluvione di Casamicciola- si è avviato un ciclo di seguitissimi incontri per la rilevazioni dei rischi idrogeologici, vulcanici ed ambientali dell’Isola con la partecipazione del vulcanologo Luongo, del geologo Ortolani, dello studioso di ecologia Fusco Girard, del Sopraintendente ai beni culturali Gizzi e della biologa Buia.

Nel 2011 il Circolo, con la Scuola di Restauro dell'Università di Dresda, ha avviato una campagna di recupero degli affreschi della torre di Guevara a cura di una sessantina di specialisti dell'Università tedesca. I locali della Torre sono stati visitati da centinaia di isolani e turisti nel corso delle visite guidate.

Tra gli appuntamenti annuali -oltre alle conferenze, alla scuola del cinema, la scuola scienza e società ed alle iniziative per valorizzare la torre di Guevara- dobbiamo ancora ricordare i convegni sul tema della emigrazione italiana nel mondo, che vede mostre di cimeli connessi ai viaggi transoceanici ed alle colonie di ischitani nelle Americhe, dibattiti e momenti conviviali a cura del regista Salvatore Ronga e l'associazione "Ischitani nel mondo".

Nel 2015 -curato da Raffaele Mirelli- si è tenuto il primo "Festival Internazionale di Filosofia" che ha coinvolto studiosi provenienti anche dai continenti più lontani ed ha visto l'entusiastica partecipazione di centinaia di studenti del liceo d'Ischia. Il festival si è concluso con un incontro con lo scrittore Erri De Luca, ma il momento forse più toccante è stato il vedere -seduti nel prato della Torre Guevara- una scolaresca delle scuole medie che venivano coinvolti su temi di filosofia dal Prof. Ferraro dell'Università Federico II di Napoli.

Iscriviti alla newsletter

Ultime pubblicazioni

Storia del Circolo Sadoul

Storia del Circolo Sadoul

di Rosario de Laurentiis

Il volumetto contiene la prefazione di uno dei fondatori del Circolo Sadoul, la cronologia delle manifestazioni organizzate nei primi anni di vita della associazione, l'elenco delle mostre, dei concerti, delle pubblicazioni e dei nomi citati nel testo. Corredato da numerose foto e documenti della vita sociale, rappresenta un'occasione per ricordare l'attività...


Nuove scoperte alla Torre di Guevara

Nuove scoperte alla Torre di Guevara

di Rosario de Laurentiis


Bruno versus Aristotele

Bruno versus Aristotele

di Stefano Ulliana

Tre saggi del prof. Stefano Ulliana, che su Giordano Bruno tenne una conferenza per il Circolo Sadoul. Parte Prima: Il confronto tra la metafisica aristotelica e la rivoluzionaria speculazione bruniana Parte Seconda:Il confronto tra la fisica aristotelica e la rivoluzionaria speculazione bruniana Parte Terza: Il confronto tra la cosmologia aristotelica e la rivoluzionaria...